#Sardinia4Seasons – Giorno 5

Ed eccoci arrivati alla fine. È appena finita l’ultima giornata di #Sardinia4Seasons, il nuovo format ideato dal team Only Sardinia Autonoleggio per promuovere la Sardegna, oltre la stagione estiva, che già gode di per se di ottima fama. Abbiamo accettato la loro proposta di partecipare a questo progetto, perché come sapete è ciò che da tempo stiamo cercando di fare anche noi con i nostri scatti e i nostri video. Questa volta, grazie anche alla loro splendida macchina, che abbiamo messo alla prova percorrendo oltre 1300 chilometri in cinque giorni e molto spesso su strade davvero impegnative, ma senza che ne risentisse e anzi, rendendo il nostro viaggio davvero confortevole. Li ringraziamo di cuore e se volete scoprire la nostra splendida isola seguendo i nostri itinerari, andate sul loro sito e prenotate noleggiate anche voi la vostra super macchina da viaggio!

Torniamo alla giornata di oggi che, abbiamo preferito passare un po’ in relax, proprio perché le giornate precedenti sono state parecchio impegnative. La prima tappa è stata nell’antico e silenzioso borgo di Rebeccu, sul quale, narra una leggenda, vi sia un’antica maledizione della strega Donoria, che “augurò” al paese che non avrebbe mai superato le trenta case. Se sbagliamo in questo racconto, per favore correggeteci, perché siamo curiosi anche noi di sapere di più a riguardo.


A pochissimi chilometri dal questo borgo, si trovano le bellissime Domus de Janas di Sant’Andria Pius, un sito archeologico sacro, scavato nella roccia, secoli e secoli fa. Questa volta però abbiamo barato! Avevamo una guida che ci ha mostrato proprio ogni angolo di questa location, ma facendoci venire il fiatone per via del suo passo decisamente più scelto del nostro. C’è da dire però, che alla fine si è fatta perdonare con tantissimi baci e qualche zampata!



In questa zona troverete anche sia il famoso nuraghe di Santu Antine, sia quello di Oes. Insomma, in pochissimi chilometri avrete la possibilità di visitare tanto in poco tempo. Mica male, no?
La giornata, dopo una pausa per il pranzo, ci ha regalato una bella sorpresa. Avevamo preso la strada per la nostra ultima tappa di oggi, ma durante il tragitto… Ecco la neve! Potevamo resistere e non scendere a scattare? Assolutamente no! Faceva freddino, ma lo sapete ormai anche voi, quanto sia grande il nostro amore verso le basse temperature.


Insomma, una sorpresa inaspettata che a dirla tutta ci ha fatto godere ancora di più la nostra ultima location. Vi state chiedendo quale? Bene. Ve lo diciamo subito: <<Le terme naturali di San Saturnino>>.

Questo è un vero angolo di paradiso, dove chiunque può venire, purché non lasci spazzatura e rispetti la natura. Noi ci abbiamo passato circa mezz’ora, godendoci l’acqua che sgorga da sotto terra alla temperatura di 38/39 gradi, mentre fuori erano appena 6. Perché si, in Sardegna possiamo fare il bagno fuori anche quando fa freddo!


La nostra giornata è terminata con il rientro a casa, dove siamo appena arrivati e ci prepariamo per la nostra prossima avventura. A fine mese si riparte per circa tre settimane, ma voi continuerete a sostenerci e condividere i nostri viaggi? Siamo proprio curiosi di saperlo.

Iniziate a condividere l’articolo e se sarete bravi, fra qualche giorno vi faremo un altro regalo. Dipende tutto da voi!

Grazie a tutti, cari amici e continuate a sostenerci! Buona serata?


DONATE

thanks for your support

Donazione

Vuoi sostenere l’Associazione Around Heart?

Around Heart è un associazione giovane che ha l’obiettivo di portare la Sardegna oltre il mare e di far vedere a tutti quanti il mondo con occhi diversi. Con una donazione libera potrete aiutare il progetto a crescere e raggiungere orizzonti lontani, continuando a scoprire il mondo e sognare ad occhi aperti.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€

Leave a comment