finlandia

Eccoci arrivati al giorno 11! Stamattina presto (ore 5 Italiane) è suonata la nostra sveglia; << Direzione Finlandia!>>.

Chi l’avrebbe mai detto che alla fine la nostra super 500X ci sarebbe riuscita? Ma facciamo un passo indietro…

Stamattina doccia e preparazione con molta calma. Arrivati in stazione: << Dove si fanno i biglietti?>>. Per un paio di minuti panico totale, andavamo avanti e indietro con la macchina senza sapere ne dove e ne se ci avrebbero fatto imbarcare. Non c’era nessuno!

Alla fine, abbiamo ragionato e siamo entrati in uno stabile che aveva forse le sembianze di una stazione marittima… Il tempo di scendere, fare i biglietti e siamo già in fila per imbarcarci.

[one_half]dsc03715[/one_half]
[one_half_last]dsc03723[/one_half_last]

Una nota divertente è che subito a primo impatto, la nave è sembrata tale e quale a quelle nostre italiane, così ci siamo fatti delle domande e guardate cosa abbiamo trovato?

dsc03716

Ci sentivamo a casa anche stavolta!

Sbarcati ad Helsinki abbiamo notato subito le differenze di temperatura. Da subito ci hanno accolto gli 0 gradi e che ben presto son diventati -4.

Abbiamo fatto una piccola gita ad est del paese, con l’intento di vedere le foche, ma alla fine la neve ci ha un pò ostacolato e così abbiamo ripiegato sul nostro solito modo di scoprire, ovvero facendoci strada tra muschi, alberi e pozze d’acqua ormai ghiacciata!

Giusto un pò di confidenza facendo un paio di prove e abbiamo fatto subito decollare il drone. Qualche ripresa e via verso i grandi laghi. Quello che ci ha fatto pensare da subito è che noi siamo gli unici ad avere una delle poche macchine con le gomme da neve, mentre praticamente tutte le altre persone che incontriamo, montano sulle loro, le gomme chiodate. Ma perchè non riderci su e pensare ad altro? Alla fine ci siamo fatti le ossa in Islanda. Si riparte!

[one_half]dsc03740[/one_half]
[one_half_last]dsc03743[/one_half_last]

Sulla strada abbiamo incontrato davvero di tutto, anche dei girasoli completamente ricoperti di neve, che quasi quasi, tutti insieme, ricordavano le piantagioni di cotone della virginia.

A fine giornata (erano soltanto le 15) il sole, che in realtà non è mai salito più di tanto, ha iniziato a tramontare e a regalarci dei colori che solo l’artico sa fare e oggi vi vogliamo dare un assaggio di tutto ciò.

img_3291

Ora siamo in hotel ad Helsinki, ci prepariamo e andiamo al centro per cercare qualcosa per sfamarci. Con il freddo si bruciano parecchie calorie e noi, come spesso capita, ci siamo dimenticati di pranzare. A domani!

 





[tg_social_share]

Leave a comment