Se i primi giorni sono stati abbastanza rilassati, questa terza giornata invece è stata decisamente più movimentata. La sveglia è suonata prestissimo, alle 6.15 per essere precisi. Preparata l’attrezzatura ed i bagagli, ci siamo subito messi in macchina e dopo una breve pausa per fare colazione e comprare due classici panini imbottiti, abbiamo iniziato la nostra discesa verso Sud.

Destinazione? Cala Gonone!

Arrivati poco prima delle ore 8, siamo andati subito a ritirare il mezzo che ci avrebbe fatto compagnia per quasi tutta la giornata. Ecco qua il nostro gommoncino!

Al timone sempre lui, Toretto (Livio), in versione nautica, Gabriele il navigatore, mentre Lollo a godersi il dolce cullare delle onde. La nostra prima sosta è stata Cala Luna, approfittando delle poche presenze sulla spiaggia e nelle grotte sul mare, ci siamo messi subito a realizzare i primi scatti.

Abbiamo poi proseguito tra le varie cale del Golfo di Orosei, fino a fare una bella sosta a Cala Goloritzè dove, tra tutti e riprese, abbiamo passato un paio d’ore a bruciacchiarci al sole. Riavviati i motori, ci siamo allontanati un po’ dalla costa per poter alzare il nostro drone ed immortalare la bellezza e la grinta del nostro super gommoncino, insieme alle prodezze di Capitan Toretto.

Una volta riportato a bordo il drone, ci siamo diretti in una piccolissima caletta dall’acqua incredibilmente cristallina dove abbiamo gettato l’ancora per goderci il pranzo, ma stavolta non più da soli, bensì con tanti e tanti amici invitati a pranzo. Eh si, abbiamo condiviso i nostri panini con un’infinità di bravissimi nuotatori che hanno decisamente gradito il nostro invito a mangiare con noi!

Issata a bordo l’ancora, abbiamo proseguito tra calette, grotte e fatto diversi break per goderci il mare fantastico di quella zona. Rientrati in porto e riconsegnato il gommone, abbiamo ripreso il cammino, verso il paese dove avremmo pernottato, ma potevamo terminare in questo modo la giornata, pieni di sale e bruciacchiati da sole? Ma proprio no!

Tappa obbligatoria per far conoscere a Lollo, una delle cascate per noi più belle della Sardegna, ovvero Bau Mela, dove abbiamo fatto l’ultimo bagno wild della giornata!

Ricaricata la macchina, tappa obbligatoria ad Ulassai per cena con grigliata di carne e seadas rigorosamente con il miele e finalmente, intorno a mezzanotte e dopo una giornata davvero stancante, abbiamo raggiunto il nostro alloggio a quota 850 s.l.m.; si dorme a Seui!

Domani proseguiamo con il nostro racconto, ma adesso condividete tutti e oggi fate uno sforzo in più; parlate di Around Heart a qualcuno che non ci conosce ancora ed invitatelo a seguirci nelle nostre avventure! A domani 😉


Se volete offrirci un caffè potete farlo qui:

Donazione

Vuoi sostenere l’Associazione Around Heart?

Around Heart è un associazione giovane che ha l’obiettivo di portare la Sardegna oltre il mare e di far vedere a tutti quanti il mondo con occhi diversi. Con una donazione libera potrete aiutare il progetto a crescere e raggiungere orizzonti lontani, continuando a scoprire il mondo e sognare ad occhi aperti.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 5,00€

Leave a comment